OBBLIGO PER GLI ISCRITTI DI DOTARSI DI INDIRIZZO PEC

Data pubblicazione:
14 Maggio 2015

Il Decreto Legislativo n. 185/2008, art. 16 comma 7, convertito con Legge n. 2 del 2009 ed il successivo Decreto Legge 18 ottobre 2012, convertito con modificazioni dalla Legge 17 dicembre 2012, hanno introdotto l’obbligo da parte di tutti i professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con Legge dello Stato, di attivare e comunicare il proprio indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata) agli Ordini o Collegi professionali di appartenenza.

L’obbligo riguarda tutti gli iscritti, indipendentemente dal fatto che esercitino effettivamente la professione e dalle modalità con cui la stessa viene esercitata.

Per ottemperare agli obblighi di Legge, si invitano i colleghi ingegneri iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli che non avessero ancora effettuato l’attivazione e/o la comunicazione della propria PEC all’Ordine, ad ottemperare a tale adempimento al più presto.

Giova ricordare che la PEC è uno strumento che permette di dare a un messaggio di posta elettronica lo stesso valore di una raccomandata con avviso di ricevimento ma è più veloce e meno costosa.

Tramite la PEC i professionisti possono:
• gestire le comunicazioni ufficiali con gli enti di previdenza e con la pubblica amministrazione centrale (indagini finanziarie con il Fisco, concorsi, …) e locale
• inviare e ricevere contratti e fatture
• inviare l’equivalente di raccomandate A/R per la trasmissione di documenti con valore legale (es. lettere di sollecito crediti, lettere di diffida, …)

La PA è tenuta a rispondere via PEC alle richieste ricevute tramite posta elettronica certificata.

Grazie alla PEC anche l’interazione tra iscritti e Ordine è più agevole e sicura; essa avviene, tra l’altro, con costi minori.

Per ulteriori informazioni, consultare l’apposita sezione del sito dell’Ordine.

Ultimo aggiornamento

14 Maggio 2015, 09:37